Post

AIDA ad Oderzo. Quando il Veneto laborioso sa creare anche cultura. Chapeau!