Post

Il primo ristorante negli USA di proprietà di un ragazzo con la sidrome di down