Graziana Papes. Le foto piu' belle e la video intervista. Domani il Rosario.Martedi' le esequie


La piccola chiesa dei Frati Cappuccini a Conegliano fara' fatica a contenere le persone che martedi' 4 dicembre alle 15:30 vorranno essere presenti all'ultimo saluto a Graziana. Non ci sarebbero comunque chiese abbastanza grandi da contenere la folla che esprimera' con la sua presenza l'affetto,il dolore, ma soprattutto l'amore per una donna che ha segnato a caratteri cubitali la storia del nostro Territorio. Graziana e' una persona facile da amare . Dietro la sua coriacea corazza di donna in carriera c'e' un grande Cuore. Un cuore che ha cessato di battere sabato 1 dicembre, ma che continuera' a battere in quello di tutti quelli che l'hanno conosciuta. In questo mondo, nel mondo in cui aveva scelto di essere un leader innovativo, non e' stato facile scalare la montagna del successo (molto spesso coniugata al maschile) per una donna. Graziana tuttavia fa parte di una generazione speciale; le Donne Venete. Come dice lei stessa nell'intervista  che potrete ascoltare e vedere qui sotto, l'importanza dell'insegnamento e dell'educazione ricevuta dai genitori, che nonostante le loro umili origini hanno saputo trasmettere ai loro quattro figli, Graziana Maria Teresa, Diana e Vincenzo , e' stata per lei il punto di partenza per una storia di successo, sempre combattuto e mai dato per scontato. Un vero leader sa essere forte, deciso, determinato. Graziana non lasciava niente al caso ma pianificava sempre le sue mosse, come se la sua stessa vita fosse una continua partita a scacchi, e in questo era una vera campionessa. Un vulcano di idee, trasformate sempre e comunque in progetti concreti. Negli ultimi anni ci siamo visti spesso. Quando le chiesi se volesse essere parte del mio libro "Cuore Veneto, interviste e racconti della nostra Gente" accetto' volentieri di raccontarmi la sua incredibile storia. In seguito, quando realizzo' il suo nuovo centro di medicina mi incarico' del servizio fotografico dell'inaugurazione del suo nuovo Centro di Medicina del quale era particolarmente orgogliosa. Sempre in movimento, presa dalle sue mille cose da fare al giorno, che riusciva comunque a portare a termine. Graziana ci ha lasciati prematuramente, come una bellissima, luminosa stella cadente ci ha lasciato il ricordo della sua radiosa luce.





Fotostoria del Centro di medicina- creato il 2 aprile 2016









                                  Due immagini a 360 gradi del tuo nuovo Centro di Medicina

Il taglio del nastro del tuo nuovo Centro di Medicina

Nel tuo ufficio


Un giorno in auto mentre facevamo delle foto del tuo 
nuovo centro di medicina

                                  A Villa Toderini  alla presentazione del mio ultimo libro 
                                "Cuore Veneto. Interviste e racconti della nostra gente"


                                                   
0