Perche' Monti non si candiderà alle politiche

(By pio dal cin)
Magari rischiero' di fare la figura del pirla, ma sono sicuro che Monti non si candidera' con nessuno degli schieramenti pronti a scendere in campo per le politiche del 24 Febbraio: perche?

Il balletto politico che gli si e' scatenato contro, sia da parte di chi lo vorrebbe come capolista, che da parte di chi lo critica o lo ha sempre criticato, non farebbe bene al Paese, e Monti lo sa benissimo che scendere in campo ora significherebbe accontentare alcuni e scontentarne altri creando uno scompenso che andrebbe a scapito dell'immagine sobria che il Professore ha cercato di dare all'Italia durante quest'anno di tasse/purghe/medicine amare somministrate , ahime', solo alle classi meno abbienti.

Monti ha fatto quel che ha fatto penso, e voglio credere, in buona fede e farebbe di tutto per non distruggere il lavoro fatto per restituire al Paese una credibilita' Internazionale "anti spread".

Sa bene che, partecipando attivamente alla politica, schierandosi a capo di una coalizione centrista, non riuscirebbe, anche vincendo a governare a lungo quando saprebbe gia di non avere l'appoggio di Bersani, Maroni, Di Pietro.

Un governo il prossimo ,destinato a non durare a lungo; giusto il tempo di fare arrivare il caldo e poi a votare ancora.
Inutile quindi la candidatura che servirebbe solo a strappare una quota percentuale troppo piccola per un governo stabile e permanente.

Meglio aspettare cauti, dietri le quinte.

Quando la polvere dell' antipolitica e del populismo a tutto campo si sara' posata, forse allora potrà ripensarci, consapevole di essere considerato come una risorsa importante nel Paese per le sue capacita' di economista vaccinato e sdoganato presso le corti Internazionali o almeno, e non e' poco, Europee.

Un Monti amico della Merkel,dei centristi UDC che non stanno ne di qua  ne di la, ma godono dell'appoggio  morale del Vaticano, pronti ad allearsi sia con la destra che con la sinistra pur di tener salde le ricche poltrone a Roma. La peggior razza di politici  (quelli di Casini).

Monti amato da una parte di Italiani; sicuramente  quelli che NON prendono la busta paga, la pensione minima, o le piccole industrie soffocate dalle tasse.
L'altra Italia, quella dei liberi professionisti, dei Suv, e dei politici che non vogliono ridurre i loro stipendi d'oro .
L'italia del Quirinale spendaccione con i suoi 60 miliardi annui di spesa pubblica da ridurre.

L'italia burocrate che serve a foraggiare i voti del centro, costante e subdola bandieruola.

Troppo pochi comunque per governare  in maniera stabile il Bel Paese!

Ecco perchè il professore che si riempie la bocca con la parola "crescita" non si candidera'
Enhanced by Zemanta
0