La Passione di Cristo. Un messaggio di PACE.



Oggi si celebra la passione di Gesù morto in croce. Venerdì Santo. Per chi crede è un momento di riflessione, preghiera e digiuno. La tristezza di questo giorno culminerà Domenica di Pasqua con la celebrazione della Resurrezione. Pasqua è la festa della PACE per antonomasia.

                               LA PACE NON SI DEVE DARE PER SCONTATA


Viviamo momenti difficili in un mondo che la sta perdendo. La paura del terrorismo con i fatti recenti dove peraltro un eroe si è sacrificato per salvare la vita a una donna presa in ostaggio, ci fa capire che non tutta l'Umanità è pervasa da sentimenti di odio verso le altre persone.

 La PACE come tante altre cose della vita  purtroppo si riconosce quando viene a mancare. La diamo per scontata perché tutto sommato viviamo in un territorio che ha già conosciuto due conflitti mondiali ma che al momento attuale non è minacciato. Questo non deve fare in modo che abbassiamo la guardia.

  La PACE va tutelata e protetta ogni giorno, non solo a Pasqua. Dovrebbe iniziare vicino a noi, con piccoli gesti verso quelli che ci sono più vicini, a cominciare dalle nostre famiglie, per estendersi ad amici e conoscenti.

                               FACCIAMO LA NOSTRA PICCOLA PARTE

Fermiamoci un attimo a riflettere e a pensare un po' se possiamo aiutare qualcuno ad essere in PACE, attraverso piccoli gesti che diano a chi soffre una speranza in momenti migliori. Se abbiamo avuto tanto dalla vita non dimentichiamo gli ultimi. La speranza in un mondo migliore non deve mai lasciarci e dobbiamo soprattutto trasmetterla ai nostri figli, ai nostri nipoti.I nostri AVI ci hanno insegnato bene, e ci hanno lasciato sicuramente un mondo migliore di quello che hanno trovato. Potremmo dire lo stesso per le nuove generazioni? Credo che per il momento la risposta sia NO, tuttavia non è tardi per farlo e lasciare loro un mondo di PACE sarebbe sicuramente un buon inizio. Lo sbaglio è che ci aspettiamo che siano i leader mondiali a farlo, invece la PACE dovrebbe iniziare proprio da noi stessi.

                          PRENDIAMO L'ESEMPIO DAL CORAGGIO  DEGLI ALTRI

Ritorno all'esempio di ARNAUD BELTRAME che con il suo gesto ha saputo cambiare le cose, a costo della sua stessa vita. La storia è piena di esempi di gente che prendendosi le proprie responsabilità è riuscita a cambiare il mondo. Concludo , e con questo post non voglio pretendere di insegnare niente a nessuno. Parlare e pontificare, scrivere e riflettere è anche troppo facile. La mia voleva essere solamente una riflessione su un tema che ogni giorno sta diventando sempre più importante. Buona Pasqua a tutti.
0