Turchia Colpo di Stato in corso

Alla mezzanotte e 43 minuti le notizie si incrociano e si rincorrono sul volo di Erdogan. Prima verso la Germania, poi verso Ciampino. verso Londra e ora verso il Qatar. Di certo si sa che il dittatore della Turchia non è più in grado di controllare il suo Paese ed è sconfitto dai militari golpisti che stanno conquistando il Paese con le armi imponendo il coprifuoco.

Difficile capire cosa succederà nelle prossime ore. Nel ponte sul Bosforo a Istambul si sentono spari continui e la situazione rimane estremamente volatile ed incerta.

Erdogan ha trasmesso il suo messaggio alla popolazione da un cellulare, via "facetime", proprio lui che più di una volta ha oscurato Internet  e tutti i social. Di fatto termina il suo braccio pesante su stampa e social, senza di lui il Paese diverrà senz'altro più libero di prima.

Resta da stabilire chi è dietro a questo golpe. La Russia forse? Ultimamente i rapporti tra Russia e Turchia erano ai limiti a causa dell' abbattimento  di un elicottero e di due piloti Russi uccisi.

Il Paese sembra spaccato in due. L'esercito che cerca di consolidare le posizioni e la polizia che, fedele ad Erdogan cerca di resistere a quella che è stata definita come "una frangia minore" dell'esercito.

Le prossime ore saranno importanti per vedere come andrà a finire per un Paese così importante e membro della NATO in un punto così strategico nello scacchiere Internazionale in un momento storico così delicato dove tra Brexit, attentati terroristici come quello di Nizza ieri ,dove sono morte 84 persone ed ora con questo golpe, il mondo sembra  cadere  sempre più nel caos.
0