Riaprono le Poste a Cimetta di Codognè

Oggi il sindaco di Codognè Avv. Roberto Bet  ha postato il seguente messaggio sulla sua pagina Facebook. E' una bella notizia che ci insegna a combattere le decisioni (molto spesso assurde a anti popolari) che i nostri (nostri? vostri forse?) governanti prendono senza tener conto delle esigenze vere della gente comune. Loro "volano" in prima classe e noi a piedi. Almeno rompessero meno i maroni e ci lasciassero in pace.Chi ha votato questa gente? Chi li ha messi al governo? Il 41 percento degli Italiani. Ma dove sono? Tutti rinnegano come fece Pietro con Gesù al canto del gallo.

Ecco il testo integrale del post del sindaco di Codogné:
Riprendo un post del collega sindaco di Godega Alessandro Bonet per riferire che
RIAPRIRANNO LE POSTE DI CIMETTA
Con Decreto del 7 settembre il Presidente del Tar Lazio ha disposto la sospensione dell'ordinanza di chiusura di 12 uffici postali in provincia di Treviso a seguito del ricorso dei comuni interessati. Quindi in attesa della decisione che verrà presa all'udienza di metà ottobre, riapriranno le poste di Cimetta. Abbiamo vinto una battaglia importantissima nel corso di questa guerra contro Poste Italiane. Una grossa soddisfazione che dimostra che, quando si lavora seriamente e con impegno per il territorio, i risultati arrivano. Spiace registrare l'assenza completa dei parlamentari veneti e soprattutto trevigiani dalla questione. Siamo costretti a fare battaglie giudiziarie su questioni di governo dei servizi sul territorio che andrebbero risolte dialogando con i Sindaci e trovando soluzioni politiche. Ma, come sempre, zero rispetto per le nostre Comunità.
0