Codognè e Villa Toderini Fotografia Creativa e un pizzico "storica"

Tra le tante piccole "sfide" che mi sono proposto durante la mia vita di fotografo c'è quella di immortalare luoghi caratteristici, case,osterie,negozi e qualsiasi altra architettura del nostro territorio nei momenti "diversi" quando, per disparate ragioni assumono un'altro aspetto, vuoi per lavori di ristrutturazione,di demolizione o di pulizia.

Come in questo caso. Anni 80, non ricordo bene se 1987 o 1988 ma siamo in quel periodo. La Peschiera è quel corpo d'acqua che si trova di fronte a +Villa Toderini  (la storia dice che con la terra rimossa da qui sia stata creata la "Mutera" la collinetta che si trova dall'altra parte della strada.

Ricordo di averla vista forse un'altra volta nella mia vita (ho 59 anni) svuotata dall'acqua, quindi, passando e notando il cambiamento l'ho fotografata. Eccola qui, la Peschiera vuota. Le foto non sono un granché, lo ammetto, ma il valore "storico" locale rimane.

Ho sempre cercato quando facevo il fotoreporter a tempo pieno di non "gasarmi" troppo perchè magari il giorno prima avevo fotografato qualche personaggio importante della musica, del cinema o della scena internazionale. +Cuore Veneto Codognè Treviso  Codognè mi ha aiutato proprio in questo, tenere i piedi per terra. Si possono fare centinaia di belle foto anche in paese e nelle sue frazioni di Cimetta Roverbasso e Cimavilla. Basta tenere cuore e occhi aperti. Buona domenica a tutti. Non dimenticate l'appuntamento di Sabato 16 Maggio alle ore 19:30 presso il Teatro Accademia di Conegliano, con +francesca salvador  co autrice del libro +Cuore Veneto Codognè Treviso  presenteremo il libro a Conegliano e discuteremo dei due linguaggi contenuti nel libro stesso al fine di far dialogare le generazioni dei giovani con la nostra e quelle che ci hanno preceduto. L'entrata è ovviamente gratuita ma i posti a sedere non sono moltissimi (lo fareme nel foyer del Teatro grazie alla generosità dell'amico Giorgio Fabris proprietario del Teatro). Vi aspetto.




0