Bravo Papa Francesco che non ha paura di dire la verità sul genocidio degli Armeni

Dire la verità è essenziale. "La verità vi renderà liberi" disse Gesù nel Vangelo e Papa Francesco è una persona che non le manda a dire a nessuno.Nel denunciare L'eccidio degli Armeni da parte dei Turchi nel 1915 Bergoglio sapeva bene che avrebbe messo un bastone in un vespaio. I Turchi hanno sempre cercato di nascondere questa "vergogna nazionale" negandola in qualsiasi modo.Leggi qui e vedi il video con le foto
Bravo Papa Francesco che hai portato all'attenzione del mondo questa vergogna che Erdogan e la sua cricca vorrebbero cancellare nel nome dell'entrata in Europa.

 L'eccidio di 1.500.000 Armeni perpetrato dai Turchi nel 1915 non può e non deve essere spazzato sotto il tappeto della Storia come "inesistente" gli errori fatti vanno riconosciuti non nascosti. Del resto Erdogan non è certo "farina da far ostie" come diciamo noi in Veneto.


Pronto ad oscurare +Twitter  e +YouTube  Erdogan è un esempio di quello che ci porteremo in "dote" qualora facessimo entrare la Turchia in Europa. Ma chi li vuole i Turchi in Europa? Stiano a casa loro. I Turchi hanno seminato morte e distruzione durante i Secoli e ora vogliono giocare a fare i bravi ragazzi?

Nel 1570 ci fu La Battaglia di Lepanto con 30 mila morti L'idea era per l'Occidente di arrestare l'invasione dell'Islam e dell'Impero Ottomano. Oggi siamo pronti a far entrare la Turchia "Moderna" in Europa? Ma chi ci crede che i Turchi possano essere considerati "Europei" quando fanno di tutto per nascondere l'evidenza di un massacro non di 1000, non di 10.000 non di 100.000 persone ma di UN MILIONE E MEZZO DI PERSONE. Vi rendete conto di cosa sono riusciti a nascondere per 100 anni? Un applauso a Papa Francesco per essere l'ultimo paladino della VERITA' Bravo Bergoglio. Sei veramente il Papa di tutti noi
0