Festa della Repubblica.Ma servono ancora le parate?

(by pio dal cin) Vogliamo essere un Paese moderno. Twittiamo,Youtubiamo, Facebookiamo. Renzi suda sette camicie per dimostrare alla Merkel, all'Europa, al Mondo che siamo pronti per l'Expo, alle riforme del fisco, della giustizia,delle pensioni eccetera eccetera per poi farci cadere le braccia facendo sfilare l'esercito, gli eserciti, i corazzieri, i bersaglieri e tutto l'apparato militare.(ehi...senza mezzi pesanti però; e le frecce tricolori con lo sponsor!) Già  spiegare agli Italiani cosa ci facciamo degli F35 e di tutti i soldi che buttiamo ogni anno con le nostre missioni all'estero sarebbe difficile. Da chi dobbiamo proteggerci? Dai Francesi o dalla Germania? Chi attaccherà le nostre patrie sponde? Ma se non riusciamo nemmeno a contenere dei facinorosi che vanno allo stadio armati, come possiamo pretendere di fare i poliziotti in giro per il mondo? A cosa serve far sfilare per ore migliaia di persone? Dobbiamo far vedere a Putin che anche noi siamo all'altezza dell'Armata Rossa? (Anche loro sfilano) o della grandeur Francese? Mi sembra tutto così anacronistico e gli sprechi continuano a "sprecarsi". Renzi Grasso Napolitano in prima fila battono le mani. Napolitano quasi si commuove mentre lo intervistano e "coglie uno spirito nuovo negli Italiani". Si, lo spirito della crisi nera, che non passa certo facendo sfoggio dei reparti militari. Sono cose e manifestazioni che appartengono al nostro passato fascista-coloniale, del quale non riusciremo mai a liberarci. Altro che riforme caro Renzi. Ci regali 80 Euro, vinci le elezioni e poi ci fai pagare la TASI. Bravo. Siamo proprio contenti di te e della grande forza che abbiamo visto ieri a Roma. "Una giornata di grande soddisfazione,un popolo sorridente nonostante le difficoltà" ha detto Napolitano. "Un popolo che rinnova il senso di unita Nazionale" Bastano queste due frasi per capire quanti anni luce siete, voi politici, dalla vita reale. quella vita reale che sfugge sempre più a noi, comuni mortali. A noi, il popolo bue, costretto a subire le supposte che continuate a propinarci con le tasse, gli sprechi, i vostri stipendi d'oro e tutte le balle che ogni giorno ci raccontate 
0