Google Glass.Adesso lo usano i poliziotti in USA

Cecilia Abadie in Innovation Alley
Cecilia Abadie in Innovation Alley (Photo credit: TEDxOrangeCoast)
"by pio dal cin" Lo scorso 17 Gennaio ho pubblicato in questo blog Questo post che raccontava dell'avventura di +Cecilia Abadie , una "Glassexplorer" di San Diego California, fermata dai CHIPS Californiani per essere stata pizzicata alla guida della sua auto con i fatidici +Google Glasses. Gli occhiali interattivi Google Glass che stanno per essere lanciati sul mercato mondiale.

+Cecilia Abadie fu allora al centro dell'attenzione sui media e sul web. Il +Corriere della Sera  ha scritto e pubblicato la foto in Questo articolo, dove si vedono dei poliziotti aggirarsi per le vie di Manhattan con le loro macchine ufficiali e "naturalmente" portando i famosissimi occhiali.

Due pesi e due misure? Non proprio; essendo un gadget relativamente nuovo, il Glass, che è stato recentemente adottato dalla Virgin Airlines per rendere più facile il check in ai suoi clienti, è al  centro di diverse discussioni e controversie legali ed etiche correlate alla privacy di chi viene inquadrato da questi occhiali che possono trasformarsi in telecamera, fotocamera, motore di ricerca eccetera.

Alla vigilia del lancio degli occhiali (  +Sergey Brin diceva inQuesto video nel 2012 che sarebbero stati lanciati sul mercato internazionale nella prima meta' del 2014) manca ancora una legislatura chiara sul loro uso nella vita di ogni giorno.

Personalmente sono sempre stato scettico. Mi sono un po' ammorbidito quando ho letto dell'uso degli occhiali da parte di una persona affetta da Quadriplegia che grazie al loro uso è riuscita a condividere foto ed esperienze altrimenti impossibili.

Altro uso interessante è stato quello fatto in USA da un Chirurgo Californiano (video) e questo mi ha indotto ad essere più aperto verso gli occhiali della Google (vedi valore borsa qui')

Rimane il fatto che gli "explorers" cioè i pionieri che hanno accettato l'invito a provare gli occhiali sborsando la "modica" cifra di $1.500 per poter avere il gadget in anteprima, hanno fornito feedback ed impressioni alla Google, non gratuitamente ma pagando. Questo lo trovo eticamente ingiusto. Penso che la Google avrebbe dovuto scegliere alcuni utenti e pagarli per poter usare gli occhiali, non all'esatto contrario, ma si sa, il business è dei più astuti ed in questo Google Docet

In questo post I poliziotti di Manhattan con i Google Glass
Enhanced by Zemanta
0