Codognè. Ci vorrebbe un'ambulanza qui in paese

(by pio dal cin)

Negli anni 60 andavamo a scuola a piedi, senza quasi guardare mentre attraversavamo la strada polverosa di fronte al municipio.

Le auto erano cosa rara. Ora, nel 2013 per uscire da una laterale di Via xxx Ottobre a volte ci vogliono cinque minuti.

Le cose sono cambiate, com'è giusto che sia. Non tutte però; alcune rimangono sempre le stesse.

Premetto che il lavoro del personale che cura le emergenze è altamente qualificato ed il nostro grazie dovrebbe andare a tutti coloro che ogni giorno sono impegnati a garantirci questo essenziale servizio. Questo articolo non vuole assolutamente essere critico nei loro confronti ma del sistema che potrebbe senz'altro essere migliorato con dei piccoli accorgimenti che però dovrebbero essere introdotti aggirando la solita burocrazia,leggi del giurassico, e finanziamenti che non si trovano


Non passa giorno ormai che non si senta la sirena di un'ambulanza lacerare l'aria. Ricordo qualche anno fa, quando don Carlo Busiol cadde dalle scale, ci vollero oltre venti minuti prima che l'ambulanza arrivasse a soccorrerlo. L'elicottero del SUEM non potè alzarsi perchè l'ora serale non lo permetteva.


Piu' volte mi sono chiesto perchè gli ospedali in Italia, a differenza di quelli negli USA, vengono costruiti in pieno centro invece che vicino alle circonvallazioni, dove sarebbero meglio raggiungibili dal sistema viario.

Vabbe' c'è l'elicottero, ma non sempre è in grado di volare, e non è detto che possa per forza essere più veloce di un'ambulanza se questa fosse posizionata nel luogo giusto, in stand by. 


Quanto ci mette un'ambulanza dal centro di Conegliano Veneto ad arrivare per esempio a Roverbasso, Gaiarine, o a Codognè?


Questa cartina da +Google Maps  mostra che dal centro di Conegliano a Codognè, il percorso normale, via Cadoremare, è di 12.4 kilometri e da una percorrenza temporale (ovviamente nel rispetto dei limiti di velocità) di 21 minuti circa.
Se l'ambulanza viaggiasse a 120km all'ora potrebbe farcela tra gli 8 ed i 15 minuti.

Bisogna considerare però il tempo che perde ad uscire dall'ospedale (in pieno centro) e a combattere un po' con il traffico, nonostante la sirena.

Se la stessa ambulanza fosse in stand by (attesa di chiamata) presso la biblioteca di Codognè, e fosse chiamata ad intervenire a Roverbasso in via Resteggia,per esempio, dove purtroppo qualche mese fa c'è stato un terribile incidente mortale
vediamo dalla cartina qui sotto che la distanza si ridurrebbe notevolmente a 3.2 kilometri con un tempo di percorrenza di 5 minuti a velocità normale. Sfido l'elicottero che parte da Treviso ad arrivare sul luogo prima dell'ambulanza.
Qui sotto la foto del parcheggio della biblioteca comunale di Codognè dove si potrebbe far stazionare un'ambulanza (almeno nelle ore più a rischio)


Perchè non si potrebbe attuare un progetto così semplice che potrebbe salvare qualche vita?
La solita burocrazia oppure la mancanza di risorse?
Mi piacerebbe sentire come la pensano i cittadini non solo di Codognè, ma anche di altri paesi della Provincia di Treviso che si trovano ad essere decentrati rispetto agli Ospedali locali.
piodalcin@gmail.com

Enhanced by Zemanta
0