Italiani. siamo come le Api

gaggiano_4_068
gaggiano_4_068 (Photo credit: eman866)
(by pio dal cin)


 La giornata calda era un invito per una corsa in bicicletta, e cosi' mi sono messo a pedalare con calma attraverso la campagna Veneta. Le rane che gracidavano ed il profumo intenso dei glicini in fiore. Il granoturco appena piantato che fa a gara con i pomodori negli orti, e il frumento già a buon punto anche se ancora verde.

Davanti a me, scendendo dall'argine di un fiumiciattolo  ho visto una ventina di Arnie con migliaia di api che ronzavano felici fra i colori dei fiori.

"Ecco," mi son detto " Noi Italiani siamo come le api. Lavoriamo alacremente tutta la vita per produrre e produrre il nostro miele. Ci piace il nostro lavoro; che sia dipendente oppure imprenditoriale non importa, lo facciamo con passione e dedizione, con amore per il bene della nostra Arnia-Famiglia.
Quello di cui non siamo consapevoli è il fatto che, una volta prodotto il miele e stoccato sapientemente con grande sacrificio nelle cellette, arriverà l'Apicoltore (lo Stato) che attraverso i suoi impiegati (politici più o meno corrotti) ci porterà via tutto il miele per andarselo a vendere. Non prima di averci esortato a produrre quello nuovo, l'anno prossimo, con la promessa che tutto sarà diverso, e anche noi potremo godere di quel miele e dei profitti che ne deriveranno. 

Noi continueremo a crederci, come facciamo da anni. Gli Apicoltori verranno e ci daranno la nostra parte di miele;  divideranno  il profitto equamente con noi. Il ciclo ricomincia e torniamo fuori a raccogliere quel sudato polline che finalmente ci verrà riconosciuto (come promesso).

Come le Api continueremo a portare nelle casse dello Stato quel prezioso miele. Come le Api saremo confusi dai "fumigatori" che ci distrarranno con la complicità dei media a guardare altrove, mentre i sapienti "impiegati" ci ruberanno tutto mentre rinnoveranno le promesse"


Enhanced by Zemanta
0