Politici Italiani La vergogna d'Italia (by pio dal cin)


(by pio dal cin)

La crisi la sente chi ha perduto il lavoro.
Chi deve finire di pagare il mutuo.
 I giovani in cerca di lavoro.
 I pensionati alla ricerca di un piccolo aumento che li aiuti ad arrivare a fine mese.

La crisi penalizza come sempre le fascie piu povere ed indifese. Quello che è successo ieri sera in porovincia di Bergamo è solo l'inizio di una tensione sociale che potrebbe impennarsi fino a diventare sommossa popolare.

Mentre le fascie più deboli del paese debbono fare salti mortali per sbarcare il lunario ci propongono dal governo un sito dove segnalare gli sprechi (Camera Senato Montecitorio esclusi). Peccato che la maggior parte degli sprechi sia perpetrata proprio nei palazzi di potere e che la ricchezza e l'abbondanza che stride con la situazione sociale più disastrosa dal dopoguerra venga messa in atto proprio da coloro che dovrebbero aiutarci ad uscire dalla crisi.

Chi ci crede più oramai ai politici, falsi e corrotti? Per chi voteremo alle prossime elezioni? Personalmente ho preso una decisione; brucerò la mia tessera elettorale in segno di protesta contro una classe politica ricca straricca e corrotta che non sa oramai trovare piu' soluzioni credibili.

Non voglio e non posso salvare nessuno ne a destra ne a sinistra, passando per il centro e per finire con i movimenti populisti capitanati dai comici di turno come Grillo che sbraitando "li manderemo tutti a casa" (si...magari!) attrae quella fascia di scontenti che ancora si sforzano di credere che ci possa essere una politica pulita ed onesta.

Basta con le promesse. Se la politica vuol recuperare credibilità deve innanzitutto liberarsi della vecchia guardia.

Il sistema che Grillo sta adottando puo' andar bene, nel senso che tutti i candidati politici dovrebbero essere
dei "vergini" del sistema e non i  nomi storici del parlamento italiano che sono più duri a scomparire dalla scena dei dinosauri del Giurassico.

A questo dovrebbero aggiungere il fatto che chiunque entri in politica dovrebbe accontentarsi di una paga che non superi quella di un normale impiegato con delle mansioni di manager (due o tremila euro al mese al massimo) e che dopo due  legislature se ne vadano a casa, riciclando così la politica a favore dei giovani ed evitando di formare quelle lobbies mafiose che hanno rovinato l'Italia negli ultimi cinquant'anni.

Il finanziamento ai partiti? Ma fatemi il piacere. Prendete quei soldi, metteteli in un fondo comune e distribuiteli alle famiglie Italiane in difficoltà, allora verrà recuperata in parte(forse) la fiducia da parte dei cittadini.

Non potete, cari politici scrollarvi dalla coscienza i suicidi che ogni giorno entrano a far parte della cronaca perchè gli imprenditori vessati dalle tasse e dai mancati pagamenti non ce la fanno più ad andare avanti mentre i giornali nazionali pubblicano le cifre che voi percepite mensilmente, con tutti i benefici di auto blu, computer gratis, viaggi pagati e quant'altro.

I sacrifici se dobbiamo farli facciamoli insieme. Non puo' un padre di famiglia chiedere ai propri figli di mettere i soldi nel salvadanaio mentre lui li va a sprecare in night clubs o gozzovigliando tra cene e viaggi.

Se potessi farlo vi manderei tutti, indistintamente a casa. Non vi si può piu' credere oramai. Avete raggiunto la colma, ed i segnali come quello di Bergamo stanno facendosi più frequenti.

Forse verrà un giorno nel quale anch'io perderò il mio lavoro. Sono l'unico sostegno della mia famiglia. Se succederà, prendero' un FORCONE e comincierò la mia strada verso Roma, a piedi con un unico scopo;
quello di arrivare in uno dei vostri lussuosi palazzi del potere e chiedere ad alta voce che finisca l'era dei privilegi, della casta e delle ruberie, e che inizi un momento nuovo.

Il buon esempio lo dovete dare SUBITO cari politici sanguisughe/avvoltoi/ vampiri degli Italiani: Fermate gli sprechi, ma i VOSTRI siano i primi, partendo dai soldi ai partiti, e proseguendo con tutti quei stipendi dorati che urlano Vendetta al cospetto di DIO!!




Enhanced by Zemanta
0