Perplessità della Germania sulla "No Fly Zone?"

La Germania dichiara la sua perplessità sulla "ponderatezza" dell'ONU riguardo alla decisione di imporre la NO FLY ZONE sulla Libia. Ribadisco il mio stupore, in primis per una Germania che mette allo scoperto l'incapacità dell'Unione Europea a dimostrare una linea comune quando ci sono decisioni Internazionali da prendere, rendendo palese il fatto che la strada per le decisioni in politica estera a livello Europeo sono ancora lontane anni luce dalla realtà.

Circa la ponderatezza inviterei i tedeschi a rivedere le azioni criminali perpetrate dall'assassino di Tripoli che non solo ha fatto intervenire l'aviazione contro la sua stessa gente, ma, per scongiurare atti di guerra da parte della comunità internazionale, non ha esitato a minacciare alleanze con il terrorismo.

La ponderatezza invocata dalla Germania avrebbe portato a nuovi massacri ed epurazioni da parte del rais di Tripoli e alla eventuale conquista di Bengasi, che avrebbe messo in ginocchio la resistenza dei Libici che si sono ribellati a 40 anni di soprusi da parte del loro leader.

La ponderatezza della Germania è la stessa indecisione che oltre 50 anni fa ha portato al potere in casa loro Hiltler.

La storia insegna che con i dittatori non bisogna tentennare, e che una volta che il popolo ha deciso per la loro fine, non c'è mai stata una soluzione "ponderata"-

Personalmente mi sento di dire alla Germania e agli altri quattro paesi che hanno deciso di astenersi dalla decisione del consiglio di sicurezza dell'ONU ( Brasile Cina India Russia http://www.deccanchronicle.com/channels/world/africa/no-fly-zone-libya-thanks-countries-abstained-un-vote-945) di VERGOGNARSI di averlo fatto. (Gheddafi le ha ringraziate)

Le inimmaginabili crudeltà alle quali il popolo Libico è stato sottoposto dovevano finire e solo grazie all'indecisione politica di stati come la Germania (dettate più da interessi petroliferi che da quelli umanitari) che sarebbero continuati senza disturbo-

E' inamissibile dal punto di vista umano lasciar agire senza intervenire un leader spietato e sanguinario come si è dimostrato essere Gheddafi quando è alle strette. Un errore che l'Europa avrebbe pagato molto caro e che per fortuna è stato evitato in extremis dall'intervento Internazionale che va pian piano profilandosi in territorio libico.

E' tra questa indifferenza e disattenzione da parte dell'"Obeso" Occidente che si consumano drammi umani di indicibile efferratezza come quello che sta consumandosi da anni nel Darfur (del quale pochi sanno e nessuno parla).

Durante l'ascesa e la conquista del potere del Nazismo con tutta la sofferenza che ne conseguì, fu proprio l'indifferenza ad alimentare ed oliare la macchina da distruzione pensata dalla mente malata di Hitler.

Tanti paesi sapevano dei massacri ma decisero di girare lo sguardo altrove, chi per interesse, chi per paura, lasciando consumare una delle più grandi tragedie della Storia.

Lascia allibiti che con la stessa estrema indifferenza, proprio la Germania, che memore della sua Storia dovrebbe essere molto attenta alle vicende umane, si sia svincolata in un modo così vergognoso da una decisione così importante. (pio dal cin)
0