Luca Zaia-FEDERALISMO. CHI VUOLE IL CAMBIAMENTO E' SBIGOTTITO

--------------------------------------------------------------------------------




FEDERALISMO. CHI VUOLE IL CAMBIAMENTO E' SBIGOTTITO

FORZE CENTRALISTE VOGLIONO FERMARE LA VOLONTA' DEL POPOLO



La gente che lavora, che in massa ha votato per un reale cambiamento, capace di restituire la speranza di un Paese diverso, oggi e' sbigottita di fronte a giochi di potere che non capisce'.

Il voto di oggi in bicamerale rappresenta il segnale che le forze del centralismo hanno paura e si sono messe insieme per fermare la volonta' del popolo'. Al di la' di fumosi tecnicismi il giudizio della stragrande maggioranza dei veneti sul voto di oggi e' che la casa degli anti-federalisti ha una forza con cui non si smette mai di fare i conti.

Il prosieguo della legislatura e' a questo punto affidato a Bossi, a Berlusconi, a tutti coloro che in questi mesi con tenacia e in buona fede hanno lavorato per rispettare la volonta' del popolo.

Non si puo' che fare affidamento a loro e a chi, come Napolitano continua ad ammonire tutti che il federalismo non e' solo una speranza per il futuro quanto una necessita' per il presente.

Senza federalismo l'Italia andra' incontro ad un invitabile declino, morale, economio e civile. Gli operai, gli imprenditori, gli artigiani e tutte le forze vive della societa' nazionale ne sono assolutamente convinte, perche' il federalismo e' l'assunzione di una responsabilita' per tutti, la voglia di una reale giustizia che riguarda tutti quanti. E' lo Stato che cambia. Il Veneto sta gia' provando a raccordarsi a questa volonta', a partire dai cittadini che non vogliono piu' essere sudditi.
0